BIBLIOTOPIA > INIZIATIVE

GARE DI LETTURA

La gara di lettura prevede che durante i mesi della scuola siano letti alcuni libri. Le sfide vengono vinte da chi risponde meglio alle domande preparate dai bibliotecari.
Le biblioteche e le scuole primarie e medie dei comuni di Parè, Drezzo, Gironico, Faloppio, Uggiate Trevano, Ronago e Bizzarone da anni organizzano le sfide tra le classi dalla terza primaria alla seconda media dei vari paesi.
A Moltrasio si svolge dal 2005 una gara che coinvolge le classi della locale scuola primaria (il primo anno si è partiti con quarta e quinta, negli anni successivi hanno partecipato tutte). Dal 2008 presso la biblioteca di Moltrasio si è svolta anche una gara delle classi di Laglio.

2008-2009
(Per le edizioni precedenti, a partire dal 2004, clicca qui).

FRESCHI DI STAMPA

Quest'anno il lavoro svolto dalle biblioteche di Drezzo, Gironico, Parè e dell'unione di comuni Terre di Frontiera (Bizzarone, Faloppio, Ronago, Uggiate Trevano) in collaborazione con le scuole elementari e medie presenti sul loro territorio ha per oggetto i libri pubblicati negli ultimi mesi. Una serie di libri è a disposizione dei ragazzi che potranno esprimere il loro voto e commento su apposite schedine. In seguito tra questi libri saranno scelti i titoli per la "caccia al libro".

Libri - scuola primaria

Libri - scuola media

 

Il manifesto è stato realizzato da Thea Genovese.

 

 

 

LE GARE DI LETTURA DAL 2004 AL 2007

2004
2005
2006
2007
2008

2004

TRA LIBRI E MUSICA
“Musica e letteratura” è stato il tema scelto quest’anno dalle biblioteche di Drezzo, Paré e dell’unione di comuni Terre di Frontiera per il lavoro con le classi delle scuole elementari e medie presenti sul loro territorio. Per concludere quest’anno di attività, è stato organizzato un percorso attraverso la canzone d’autore italiana.
Presentatori, scenografi, musicisti e cantanti sono stati gli stessi bibliotecari, Agnese (biblioteca di Ronago), Alessandra (Uggiate Trevano), Andrea (Binago), Antonio (Faloppio e Rodero), Giorgio (Paré e Moltrasio), Lorenzo (Bizzarone) e Thea (Drezzo e Gironico), con il valido aiuto degli amici Alfio, Daniele e Gabriele.
Per ospitare tutte le classi delle due scuole medie e le quinte elementari dei sette comuni interessati, il lavoro è stato presentato per quattro volte (due il 19 e due il 26 maggio) all’Auditorium di Faloppio, con una “aggiunta” nel pomeriggio del 26 a Paré.
Entusiasti gli studenti, molti dei quali sono saliti sul palco per chiedere gli autografi.
("Il topo di biblioteca", n.24, maggio 2004, p.2)

2005

LA GARA DI LETTURA 2005
Positivo anche quest’anno il bilancio del lavoro svolto in collaborazione tra le biblioteche e le scuole elementari e medie di Bizzarone, Drezzo, Faloppio, Gironico, Paré, Ronago e Uggiate Trevano. Come di consueto, sono state proposte durante l’anno scolastico una serie di iniziative legate ad un tema. Quest’anno si è affrontato l’impegnativo argomento della guerra e della pace. Durante l’anno è stata presentata una mostra bibliografica e i ragazzi hanno partecipato ad incontri con persone che hanno condiviso i loro ricordi della seconda guerra mondiale e con rappresentanti di associazioni che operano nelle zone colpite dalle guerre (Sprofondo, Medici senza frontiere, Variopinto). Al termine dell’anno scolastico, c’è stata la ormai tradizionale “gara di lettura”.
La gara di lettura, lo ricordiamo, prevede che durante i mesi della scuola siano letti alcuni libri legati al tema scelto per quell’anno. Le sfide di fine anno vengono vinte da chi risponde meglio alle domande preparate dai bibliotecari.
Per quanto riguarda le scuole elementari, quella di Paré e Drezzo si è aggiudicata due vittorie grazie alla terza ed alla quarta, mentre la sfida tra le quinte ha visto al primo posto Bizzarone. Da segnalare, comunque, anche la scuola di Gironico che ha ottenuto il secondo posto con tutte e tre le classi. Tra le prime medie ha vinto la sezione A di Uggiate Trevano e tra le seconde medie la sezione C di Faloppio.
Per concludere è stato proposto un incontro all’Auditorium di Faloppio durante il quale si sono alternate poesie, racconti, riflessioni e canzoni su pace e guerra. Ad organizzare l’iniziativa, presentare i brani, leggere, suonare e cantare sono stati gli stessi bibliotecari dei comuni interessati, Agnese, Alessandra, Thea, Giorgio, Lorenzo e Umberto, con l’aiuto di Andrea, bibliotecario di Binago e Cagno, di Antonio, ex bibliotecario tornato per l’occasione con i colleghi di qualche tempo fa, e del gruppo musicale Happy Pink Dead Rabbit composto, oltre che dal chitarrista Lorenzo, già citato come bibliotecario, dalla cantante Valeria, dal bassista Daniele (che già lo scorso anno aveva messo a disposizione il suo talento musicale), dal chitarrista David e dal batterista Manuel, che hanno riscosso caldi e meritati applausi dai ragazzi.
Se in questi paesi la gara di lettura è ormai un’iniziativa consolidata, a Moltrasio è stata una gradita novità. Il 26 maggio si è infatti tenuta presso la palestra della scuola elementare la prima gara moltrasina. Si sono sfidate due squadre composte da alunni delle classi quarta e quinta che hanno deciso di chiamarsi Liverpool e Bradipi. Come nella finale della Coppa dei Campioni del giorno prima, vittoria del Liverpool.
("Il topo di biblioteca", n.37, giugno 2005, p.2)

LA NOSTRA GARA DI LETTURA
Giovedì 26 maggio nella palestra della scuola elementare, due squadre composte dagli scolari delle classi quarta e quinta si sono affrontati nella prima “gara di lettura” organizzata dalla biblioteca e dalla scuola elementare di Moltrasio.
Nei mesi precedenti, ai ragazzi erano stati assegnati cinque libri da leggere con attenzione. Per la “gara” erano previste cinque domande per ogni libro: venivano assegnati due punti se la risposta era del tutto corretta, uno se lo era solo parzialmente e, naturalmente, nessun punto se era errata.
I cinque libri scelti erano legati ad un tema comune: il rispetto per le diverse culture e tradizioni e per la natura dei luoghi in cui le storie erano ambientate, dall’Amazzonia all’immaginaria isola di Piro Piro (e ci sentiamo di consigliare la lettura dei due libri che parlano di questa terra inventata da Dino Ticli non solo a tutti gli scolari, ma anche ai “più grandi”).
Le due squadre si sono schierate ai lati opposti della palestra. Al centro il pubblico, composto dalle insegnanti e dagli alunni delle altre tre classi, si è disposto di fronte al tavolo della giuria dove, insieme al bibliotecario, erano presenti l’assessore alla cultura Maria Tettamanti e il consigliere comunale Claudia Romanò. Il bibliotecario ha quindi chiesto alle due squadre di scegliere un nome ed un capitano.
Una delle squadre ha scelto il nome “Bradipi”, ispirandosi forse ad un personaggio di Nel cuore della giungla tenebrosa, uno dei libri da leggere per la “gara” che era, appunto, un bradipo. Insieme alla capitana Paola, componevano questa formazione Alessandro, Angela, Camilla, Chiara, Daria, i due Davide, Gaia, Martina, Samir e Samuele.
L’altra squadra, pensando alla vittoria del giorno prima nella finale della Coppa dei Campioni, ha voluto chiamarsi “Liverpool”. La capitana Milena poteva contare su Alessandra, Andrea, Arianna, Chiara, Claudio, Elisa, Jessica, Luca, Marta, Mattia.
Alle capitane è stato dunque consegnato il foglio con le domande relative al primo libro (Il tempio del rubino di fuoco, di Geronimo Stilton) dando così indizio alla gara. Mentre ai lati opposti della palestra le due squadre si disponevano a cerchio attorno al foglio e scrivevano le risposte, un’indagine tra il pubblico rivelava che erano in maggioranza i sostenitori dei Bradipi: a molti scolari milanisti, infatti, non era piaciuta la scelta del nome Liverpool.
Dopo aver finito di compilare il foglio, le due capitane tornavano al tavolo a presentare le risposte. Il nostro Liverpool partiva meglio di quello della finale di Coppa: dopo la prima serie di domande era in vantaggio per 9 a 7. Sul secondo libro (Il tesoro degli Inca, di P. P. Strello), le risposte del Liverpool erano perfette: un bel 10 faceva guadagnare altri due punti sui Bradipi. Si passava quindi a Nel cuore della giungla tenebrosa, di Burt O’Loosy e Matt Wolf, ed anche in questa occasione la squadra di Milena non sbagliava nulla, aumentando il vantaggio di altri tre punti. Restavano i due libri di Dino Ticli, Sette giorni a Piro Piro e Ritorno a Piro Piro. Per il primo dei due, parità tra le due squadre (8 a 8). Sull’ultimo libro, i Bradipi ottenevano un risultato migliore (9 punti contro gli 8 degli avversari), ma non sufficiente a ribaltare la situazione.
La squadra vincente era quindi il Liverpool con 45 punti. Se si tiene conto che il punteggio che si poteva raggiungere rispondendo in modo corretto e completo a tutte le domande era di 50 punti, si vede che la priva dei ragazzi del Liverpool è stata praticamente perfetta: tradotta in un voto da 0 a 10, sarebbe un favoloso 9. Bravissimi, comunque, anche i Bradipi: i loro 39 punti (il voto sarebbe quasi un 8) dimostrano senza ombra di dubbio la loro bravura e il loro impegno. Giusto, quindi, che fossero premiati tutti con una maglietta con il disegno di un lettore sorridente e la scritta “Biblioteca di Moltrasio – Leggere per giocare 2005”. A tutti i presenti, poi, è stato donato un segnalibri della biblioteca.
("Il topo di biblioteca" - Moltrasio, n.37, giugno 2005, p.4)

2006

GARE DI LETTURA 2006
Continua il successo delle “gare di lettura”. Per biblioteche e scuole elementari e medie di Bizzarone, Drezzo, Faloppio, Gironico, Paré, Ronago e Uggiate Trevano la gara di fine anno scolastico per terza, quarta e quinta elementare e prima e seconda media è ormai una tradizione. Il tema di quest’anno era il viaggio. Nelle sfide tra le classi delle scuole elementari, svoltesi presso la palestra della scuola di Uggiate Trevano, si sono messi particolarmente in luce la scuola di Uggiate Trevano, che ha vinto due gare su tre (quella tra le terze con la sezione C e quella delle quarte con la sezione B), e quella di Paré e Drezzo che con il terzo posto della terza, il secondo posto della quarta e il primo posto della quinta (già vincitrice lo scorso anno quando era, ovviamente, una quarta: congratulazioni!), si è aggiudicata la classifica per paesi (secondo posto per Uggiate Trevano e terzo per Gironico).
La gara tra le classi delle scuole medie (presenti a Faloppio e Uggiate Trevano) si è svolta invece presso la palestra della scuola media di Faloppio. Alla sfida tra le prime hanno partecipato solo le tre sezioni di Faloppio. La vittoria è andata alla prima B. Al completo, invece, la gara delle seconde. Tra le quattro sezioni di Uggiate Trevano e le tre di Faloppio, ha prevalso la seconda B di Faloppio.
Come di consueto alla gara si sono affiancate altre iniziative sul tema prescelto: gli alunni hanno assistiti a proiezioni di film e ad un percorso didattico musicale con l’esecuzione di brani dal vivo da parte del gruppo Happy Pink Dead Rabbit.
E’ stata inoltre lanciata una “gara di scrittura” a cui potevano partecipare gli alunni, da soli o in gruppi, scrivendo un racconto ispirato in modo più o meno libero ai libri selezionati dai bibliotecari per la bibliografia sul tema del viaggio.
Passiamo a Moltrasio, dove la gara di lettura è giunta alla seconda edizione. Quest’anno il tema scelto per i libri assegnati agli alunni era la guerra. Se l’anno scorso erano state coinvolte la quarta e la quinta elementare, divise in due squadre miste, quest’anno il bibliotecario e le insegnanti hanno ampliato la gara a tutte le classi. La prima e la seconda, divise in due squadre miste, hanno dato vita ad una prima sfida. La terza è stata divisa in due formazioni che si sono contese la vittoria. Infine, la quarta ha giocato contro la quinta: è stata quest’ultima a vincere.
Quest’anno, poi, in altri due paesi della nostra provincia le biblioteche e le scuole elementari hanno promosso una gara di lettura. Si tratta di Fino Mornasco e di Cassina Rizzardi.
Per l’anno prossimo ci auguriamo di ritrovare la gara di lettura in tutti questi comuni e, magari, di poterne aggiungere qualcun altro alla lista.
("Il topo di biblioteca", n.49, giugno 2006, p.2)

LA GARA DI LETTURA 2006
Anche quest’anno si è svolta la tradizionale gara di lettura per le classi dalla terza alla quinta elementare e per le prime e le seconde medie dei paesi facenti capo agli istituti comprensivi di Faloppio e di Uggiate Trevano. Già a pagina 2 di questo numero del “Topo” potete trovare qualche cenno di cronaca.
Ecco le classifiche complete.
SCUOLE ELEMENTARI
Terze
1. Uggiate C 109
2. Uggiate B 102
3. Paré-Drezzo 90
Uggiate A 87, Bizzarone 86, Gironico 84, Ronago 72, Faloppio 71
Quarte
1. Uggiate B 119
2. Paré-Drezzo 113
3. Gironico 108
Faloppio B 97, Uggiate A 92, Faloppio A 84, Bizzarone 71, Ronago 41
Quinte
1. Paré-Drezzo 109
2. Uggiate B 106
3. Gironico 102
Faloppio 99, Uggiate A 96, Bizzarone 93, Ronago 62
Classifica per paesi:
Paré/Drezzo 2, Uggiate Trevano 2.86, Gironico 4, Faloppio 5.5, Bizzarone 6, Ronago 7.33
(il numero è la media delle posizioni ottenute, quindi più il numero è basso migliore è il risultato)
SCUOLE MEDIE
Prime
1. Faloppio B 85
2. Faloppio C 68
3. Faloppio A 63
Seconde
1. Faloppio B 122
2. Uggiate B 109
3. Faloppio A 92
Uggiate A 84, Faloppio C 76, Uggiate D 75, Uggiate A 71
("Il topo di biblioteca" - Drezzo-Gironico-Parè, n.49, giugno 2006, p.2)

GLI SCOLARI IN GARA
Nel pomeriggio del 26 maggio presso la palestra della scuola elementare di Moltrasio si è svolta la seconda edizione della nostra “gara di lettura” che quest’anno ha coinvolto tutte le classi.
Alla sfida tra i giovani lettori, oltre alle insegnanti e al bibliotecario, “arbitro” della gara, erano presenti l’assessore alla cultura Maria Tettamanti e la responsabile del servizio affari generali del comune Fede Sartirana.
La gara, come lo scorso anno, consisteva nel rispondere a cinque domande per ciascuno dei cinque libri dati da leggere con attenzione durante l’anno. Una risposta corretta valeva due punti, una non erronea, ma incompleta o imprecisa, ne valeva uno e una sbagliata o mancante, ovviamente, zero.
L’argomento scelto per i testi di questa seconda gara era quello della guerra.
Per la sfida tra i bambini di prima e seconda elementare, divisi in due squadre miste, sono stati assegnati Guerra e pace nel paese delle rane di Pierre Cornuel, La battaglia del burro di Dr Seuss, Yellow Submarine dei Beatles (un racconto ispirato alla nota canzone del gruppo musicale inglese), La guerra di Eric Battut e I conquistatori di David McKee. La squadra che ha scelto il nome “Cobra” era composta da Andrea, Desirée, Carola, Francesca F., Sofia, Jacopo, Edoardo, Rebecca e i due Michele, mentre della squadra “Scorpion” facevano parte Mara, Francesca M., Federica, Claudia, Sara, Marta, Riccardo, Giorgio, Alessandro e Ruggero. Il risultato è stato un pareggio: ciascuna delle due squadre ha messo insieme 35 punti.
La terza elementare è stata divisa in due squadre, “Dai leggiamo?” (Lia, Anna Chiara, Carola, Simone, Tommaso, Gianmaria, Natalia, Giorgio) e “La banda dei lettori” (Maria, Nicola, Matteo, Nicolò, Davide, Silvia, Giulia, Joel, Dario). I libri da leggere erano La perfida Ester di Lia Levi, Otto di Tomi Ungerer, Asmir di Sarajevo di Christobel Mattingley, La vita è una bomba di Luigi Garlando e Come i pini di Ramallah di Antonio Ferrara. Ha vinto la squadra “Dai leggiamo?” per 37 a 31.
La terza sfida prevedeva un confronto tra la quarta (con il nome “Tigri bianche”) e la quinta (“Library”). I libri della gara erano Golfo di Robert Westall, Ancora un giorno di Roberto Denti, Mio papà scrive la guerra di Luigi Garlando, Il ragazzo che incontrò Hitler di Bill Wall, Cecilia va alla guerra di Lia Levi. A vincere è stata la quinta, realizzando 35 punti contro i 30 della quarta.
Al di là dei risultati, tutte le squadre hanno dimostrato di aver partecipato con impegno alla gara di lettura e tutti gli scolari hanno ricevuto in premio un portapenne a forma di cavallino a dondolo offerto dal Museo del Cavallo Giocattolo di Grandate in una confezione che conteneva anche alcuni pennarelli.
L’iniziativa ha coronato un anno di proficua collaborazione tra la scuola elementare e la biblioteca comunale per la promozione della lettura tra i ragazzi.
("Il topo di biblioteca" - Moltrasio, n.49, giugno 2006, p.4)

2007

Tra la fine di maggio e l'inizio di giugno si sono svolte le gare di lettura. Per le scuole primarie degli istituti comprensivi di Faloppio e Uggiate Trevano, due vittorie su tre per Parè, con le classi terza e quinta, mentre tra le quarte ha vinto quella di Bizzarone. Nella classifica complessiva per scuole, calcolata assegnando ad ogni paese la media delle posizioni ottenute nelle tre gare, al primo posto è Parè, seguito da Uggiate Trevano, Gironico, Faloppio, Bizzarone Ronago.
Nella sfida tra le sezioni delle scuole medie di Faloppio e Uggiate Trevano, hanno vinto tra le prime la B di Faloppio e tra le seconde, con largo margine, la A di Faloppio.
A Moltrasio la gara ha coinvolto tutte le classi della locale scuola primaria. La prima è stata divisa in due squadra e la squadra blu ha battuto di un solo punto la squadra gialla. Nelle altre due sfide, la seconda ha battuto la terza e la quarta ha prevalso sulla quinta.

Risultati

Gara di Bizzarone - Drezzo - Faloppio - Gironico - Parè - Ronago - Uggiate Trevano

Scuole primarie
III - PARE'
73, Uggiate Trevano B 64, Gironico 57, Uggiate Trevano A 54, Ronago 50, Faloppio 43, Bizzarone 38
IV - BIZZARONE 60, Faloppio 58, Uggiate Trevano C 58, Uggiate Trevano B 53, Uggiate Trevano A 51, Ronago 49, Gironico 43, Parè 38
V - PARE' 61, Gironico 49, Uggiate Trevano B 43, Faloppio A e Uggiate Trevano A 37, Ronago 31, Faloppio B 23, Bizzarone 20

Scuole primarie - classifica per paese:
(per ogni paese viene calcolata la media delle posizioni delle diverse classi - quindi il risultato migliore è il numero più basso)
PARE' 3,33, Uggiate Trevano 3,57, Gironico 4, Faloppio 4,75, Bizzarone 5,33, Ronago 5,67

Scuole medie
I - FALOPPIO B 47, Faloppio A 42, Faloppio C 39, Uggiate Trevano B 37, Uggiate Trevano D 33, Uggiate Trevano C 30, Uggiate Trevano A 22
II - FALOPPIO A 61, Uggiate Trevano D 50, Faloppio B 45, Uggiate Trevano A 44, Uggiate Trevano B 39, Faloppio C 25, Uggiate Trevano C 23

Gara di Moltrasio

I (blu) - I (giallo) 44-43
II - III 34-31
IV - V 43-36


Giocare coi titoli

Oltre alle domande sui libri letti durante l'anno, agli alunni delle scuole legate agli istituti comprensivi di Faloppio e Uggiate Trevano sono stati proposti anche tre giochi, due dei quali legati a titoli di libri per ragazzi da ricostruire. In uno di questi, il titolo era stato lievemente modificato e bisognava indicare il titolo vero. Gli scolari hanno il più delle volte indovinato, ma in qualche caso hanno creato nuove e curiose varianti.
Piccole gonne, invece che Piccole donne, è diventato Piccole nonne o, stravolgendolo un po' troppo, Piccolo re.
La stessa classe che ha creato Piccole nonne, affezionata, a quanto pare, ai termini indicanti le parentele, ha trasformato Suore in Nuore (anziché nel classico Cuore). E non è stata l'unica: anche per un'altra classe la soluzione era Nuore. C'è stato spazio anche per Suole e Scuole e qualcuno, pensando ad un film comico, ha risposto Sister Act.
In tema di film, una classe ha trasformato I pirati della magnesia in I pirati dei Caraibi. Per un'altra classe, i pirati erano invece della Mandonesia. Per altre due classi l'errore era invece nel primo sostantivo: la loro risposta è stata I prati della magnesia.
20000 leghe sotto i marmi? Due classi, più che dei marmi, si sono preoccupate della distanza e l'hanno accorciata a 2000. Un'altra classe ha proposto 20000 streghe.
Il titolo che ha maggiormente scatenato la fantasia dei nostri scolari è stato però Panna bianca che, oltre al corretto Zanna bianca, è diventato Pinna bianca (per ben sei classi), Anna bianca (due classi), Penna bianca, Renna bianca, Donna bianca, Neve bianca, Palma bianca.

2008

Il 27 maggio 2008 si sono svolte presso la biblioteca di Moltrasio le ormai consuete "gare di lettura" che quest'anno hanno coinvolto, oltre alla scuola primaria del paese, anche quella di Laglio. Al mattino si sono svolte le gare moltrasine. La prima è stata divisa in due gruppi e la squadra A ha battuto la squadra B per 24 a 21. Come già era successo lo scorso anno, la seconda è riuscita nell'impresa di superare la terza: 33-30 il risultato. Per completare il quadro, ecco la sfida tra la quarta e due squadre costituite dividendo a metà la quinta (provvedimento resosi necessario per rendere equo il confronto dato che la quinta aveva un numero di alunni doppio rispetto alla quarta). La vittoria è andata alla squadra A della quinta che con 40 punti ha superato i compagni di classe che componevano la squadra B (37 punti) e la quarta (15 punti). Nel pomeriggio è stata la volta di Laglio, con una gara tra la terza e la quarta. Ha vinto quest'ultima per 38-29.

Riassunto dei risultati

Moltrasio
I) prima / squadra A 24, prima / squadra B 21
II - III) seconda 33, terza 30
IV - V) quinta / squadra A 40, quinta / squadra B 37, quarta 15

Laglio
quarta 38, terza 29